L’Italia in festa [Rivista madre]
Ipad   Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
 
Attualità | 18 maggio 2017  

L’Italia in festa
 
Le celebrazioni del 2 giugno sono un'occasione per fare memoria di come il Paese, uscito dalla guerra, abbia ricostruito se stesso, la propria identità e il proprio futuro. E per continuare a impegnarsi, come cittadini, per "fare" comunità.

Fotografia
Thinkstock

«È nata la Repubblica!». Questo titolo appariva sulle pagine dei principali quotidiani d’Italia all’indomani del referendum per scegliere la forma di Stato, Repubblica o monarchia. Una decisione del popolo italiano, una libera scelta di uomini e, per la prima volta, di donne chiamati a eleggere l’assemblea costituente e a determinare la formazione dei futuri governi.
La Repubblica italiana è nata con il referendum a suffragio universale del 2 e 3 giugno 1946. Appena due milioni di voti di differenza a vantaggio della Repubblica, ma sufficienti a fare la scelta giusta. Creare un Paese libero e democratico, di cittadini liberi e democratici.
La data del 2 giugno, quindi, non è casuale, ma richiama quel giorno del 1946 quando si scelse quale forma di Governo dovesse avere il Paese all’indomani della Seconda guerra mondiale. Una giornata che, di fatto, ha cambiato il percorso dell’Italia e degli italiani, non solo nell’ambito politico, ma culturale, economico e sociale. Si è trattato di un nuovo inizio, quasi di un riscatto morale per mettersi alle spalle il periodo bellico.
Oggi il 2 giugno, dopo oltre settant’anni, è ancora una festa simbolo dell’Unità nazionale e richiamo alle libertà di scelta che, dal 1946, continuano a essere determinanti e caratterizzanti dei nostri stili di vita.
Abbiamo abbandonato le guerre e accettato la pace. E poi lo abbiamo scritto nella Costituzione, la più bella al mondo.

il seguito sulla rivista


di Antonio Dell'Anna email 


  




 Fai girare questa notizia






 Traduci questa pagina


Translate this page with Google

 Fai un regalo speciale

Se regali un abbonamento a MADRE
a una tua amica, per te il
Plaid in pile Roberto TORRETTAregalo
Chiamaci al Tel. 030 42132  o scrivici: abbonamenti@rivistamadre.it