Parchi nazionali un tuffo nella natura [Rivista madre]
Ipad   Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
 
Attualità | 17 maggio 2017  

Parchi nazionali un tuffo nella natura
 
Sono 24 i parchi nazionali istituiti in Italia per preservare catene montuose in alta quota, prati verdi, mari incontaminati e distese di colline.

Fotografia
Thinkstock

L’estate è il periodo ideale per andare alla scoperta di questi luoghi unici che occupano il 10 per cento del nostro territorio, dalle Alpi alla Sicilia.
I parchi sono nati con una missione: essere uno strumento di valorizzazione delle realtà locali, che proprio nella bellezza del territorio hanno la possibilità di trovare l’elemento di coesione e la risorsa chiave del loro sviluppo.
Negli ultimi anni, all’interno dell’intervento statale di tutela, stanno assumendo un ruolo importante i parchi marini, destinati a proteggere in modo integrato tratti di mare e di costa (spesso intere isole o arcipelaghi) che presentano componenti ambientali eccezionali. Come ad esempio il Santuario dei cetacei, un parco che comprende il mare di Liguria, Sardegna e Toscana, dove sono presenti balenottere, capodogli, delfini, globicefali, tursiopi, zifi, foche monache, tartarughe marine e molte stenelle, stimate in 25 mila esemplari, geneticamente diverse da quelle dell’Atlantico.
Tutte le regioni hanno il loro parco, in queste pagine offriamo una carrellata parziale di alcuni dei più suggestivi, invitandovi a trovare il tempo per visitarli.

il seguito sulla rivista


di Lucilla Perrini email 


  




 Fai girare questa notizia






 Traduci questa pagina


Translate this page with Google

 Fai un regalo speciale

Se regali un abbonamento a MADRE
a una tua amica, per te il
Plaid in pile Roberto TORRETTAregalo
Chiamaci al Tel. 030 42132  o scrivici: abbonamenti@rivistamadre.it