Diane Kruger la scelta di Katja [Rivista madre]
Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
 
Societa | 22 marzo 2018  

Diane Kruger la scelta di Katja
 
L’attrice tedesca, premiata al Festival di Cannes, racconta la sua ultima emozionante interpretazione, quella di una donna distrutta dall'odio razziale e in cerca di vendetta.

Fotografia

Entrata in gara in extremis al 70° Festival di Cannes, ha saputo rovesciare i pronostici, conquistando la giuria con un’interpretazione amara, umanamente intensa. Diane Kruger si è portata così a casa la Palma d’oro di miglior attrice per il suo ruolo in Oltre la notte del regista tedesco di origini turche Fatihakin. Il film racconta la storia di una vendetta sofferta, raccontata in tre capitoli.
Nel primo la protagonista è la famiglia: le nozze in carcere tra il curdo Nuri e la tedesca Katja, la nascita di Rocco. Un giorno qust’ultimo è in negozio con il padre e vengono spazzati via da un’esplosione. Katja precipita nel dolore, naufraga alla ricerca di una spiegazione, tra recriminazioni e solitudine.
Nel secondo capitolo il tema è la giustizia: la polizia, grazie alla testimonianza di Katja, acciuffa una giovane coppia tedesca poi accusata di crimine a sfondo razziale, in quanto appartenente all’area neonazista. Il dolore di Katja torna vivo durante le laceranti udienze in tribunale: la coppia verrà assolta per ragionevole dubbio.
Nell’ultimo capitolo il tema è il mare: è sulle coste greche che Katja rintraccia la coppia assassina che vive in un camper. Katja brama vendetta, ma esita: si chiede se è giusto cedere alla legge di Caino. Nel finale si vede Katja che indossa lo zaino con la rudimentale bomba, confezionata seguendo le istruzioni su internet, e che bussa alla porta del camper… Con questa pellicola Golden Globe per il Miglior film straniero, il regista Akin, già premiato a Berlino (Orso d’oro per La sposa turca) e a Venezia (Leone d’argento per Soul Kitchen), denuncia nei titoli di coda una realtà misconosciuta dai grandi media: in Germania, ancor oggi si muore per odio razziale.

Il seguito sulla rivista


di Maurizio Turrioni email 


  




 Fai girare questa notizia






 Traduci questa pagina


Translate this page with Google

 Fai un regalo speciale

Se regali un abbonamento a MADRE
a una tua amica, per te il
Grembiule realizzato per i 130 anni di MADRE
regalo
Chiamaci al Tel. 030 42132  o scrivici: abbonamenti@rivistamadre.it