Meraviglie sulla Riviera del Brenta [Rivista madre]
Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
 
Attualità | 26 settembre 2018  

Meraviglie sulla Riviera del Brenta
 
Scivolare lentamente sulle placide acque del Brenta a bordo di burchielli, che navigano serpeggiando tra anse coperte di pioppi e robinie, rievoca atmosfere d’altri tempi, quando i nobili veneti si trasferivano dalla città alle loro sontuose dimore di villeggiatura, che dal Seicento in poi hanno abbellito le rive del fiume.

Fotografia

In una cornice scenografica di grande bellezza, su tutto il percorso è un succedersi di ville preziose, emozioni, prospettive.
A Stra s’incontra la splendida Villa Foscarini Rossi, dal 1995 sede di un prestigioso Museo della calzatura, che conserva oltre 1.700 scarpe di lusso da donna, prodotte dal 1946 ai giorni nostri e rari esemplari veneziani del Settecento-Ottocento. Da qui si arriva in pochi passi alla sontuosa Villa Pisani, con la facciata esterna ornata da sculture imponenti e le sue 114 stanze affrescate dai più celebri artisti del Settecento veneto. Lascia esterrefatti la Sala delle feste, dipinta da Gianbattista Tiepolo. Nel retro un magnifico parco con alberi secolari, il labirinto di bosso e la peschiera che, in certe ore del giorno, riflette la geometrica facciata della villa.
Navigando lentamente, superato il bel borgo di Dolo col suo antico mulino, si arriva a Mira, dove è d’obbligo visitare Villa Widmann, un vero gioiello della Riviera. Residenza estiva di una famiglia di origine tedesca, trapiantata a Venezia dalla fine del Cinquecento, ha, nel suo ampio giardino disseminato di sculture, una galleria arborea di carpini secolari.

il seguito sulla rivista


di Vittorio Giannella email 


  




 Fai girare questa notizia






 Traduci questa pagina


Translate this page with Google

 Fai un regalo speciale

Se regali un abbonamento a MADRE
a una tua amica, per te il
Grembiule realizzato per i 130 anni di MADRE
regalo
Chiamaci al Tel. 030 42132  o scrivici: abbonamenti@rivistamadre.it