Il ritorno della selvaggina [Rivista madre]
Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
 
In cucina

Il ritorno della selvaggina
 
La cacciagione torna alla ribalta. Perché è autunno e anche perché offre una carne sana e più sostenibile di altre. Così, tra vecchie ricette e nuovi piatti, fanno capolino pernici, caprioli, cinghiali, cervi, anatre e fagiani.

Fotografia
Thinkstock
Fotografia

Petto d’anatra ai frutti rossi

2 petti d’anatra da 300 g, 2 cucchiai di burro, 2 stecche di cannella, 6 susine rosse a pezzetti, 300 g di fragole (anche congelate) tagliate a metà, 300 g di lamponi (anche congelati), 2 cucchiai di miele, sale, pepe.

Sciogliete il burro a fuoco medio in una casseruola. Aggiungete la cannella, la frutta e il miele. Mescolate a fate sobbollire per circa 7 minuti fino a che la frutta diventerà morbida. Incidete la pelle dei petti d’anatra in rombi, salateli e pepateli. Rosolateli dalla parte della pelle a fuoco vivace fino a che quest’ultima sarà ben dorata e croccante (circa 7 minuti). Girateli e cuocete ancora fino a un punto di cottura medio (la carne deve rimanere rosa nel centro). Affettate e servite l’anatra nappata con la salsa calda.

il seguito sulla rivista



di Eva de Lupis email 






 Fai girare questa notizia






 Traduci questa pagina


Translate this page with Google

 Fai un regalo speciale

Se regali un abbonamento a MADRE
a una tua amica, per te il
Grembiule realizzato per i 130 anni di MADRE
regalo
Chiamaci al Tel. 030 42132  o scrivici: abbonamenti@rivistamadre.it