Cinque novità al femminile [Rivista madre]
Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
 
Societa

Cinque novità al femminile
 
Iniziamo questo nuovo anno con speranza e guardiamo ad alcune trasformazioni in ambito nazionale e internazionale, che hanno come protagoniste le donne, e che potrebbero cambiare il mondo.

Fotografia
Gettyimages

Le sette madamine e il ritorno della società civile nelle piazze, l’Africa che vuole futuro e non elemosina, l’America maschile incarnata da Donald Trump, il velo che si svela delle donne iraniane, il cibo e l’ambiente. Abbiamo provato ad anticipare i fatti del 2019 con lo sguardo delle donne. Sempre più protagoniste della loro vita, sempre più attive. In ogni angolo del pianeta. E i maschietti, invece di preoccuparsi, dovrebbero ringraziarle.

Le sette madamine e i movimenti carsici

Hanno animato e organizzato una manifestazione a favore della Tav. Esponenti della borghesia, libere professioniste, lavoratrici sono diventate le «sette madamine» di Torino. Piccolo inciso: sessismo trasversale a piene mani perché, se fossero state maschietti, col piffero che sarebbero stati bollati come i «sette monsierini». Da nessuno. E invece tutti o quasi, da chi voleva denigrarle ai giornali simpatizzanti, le hanno bollate così. Loro hanno replicato: «Bettermadaminthanbalengu!», «Meglio madamine che stupide!».
Al di là di questo, le “sette ragazze terribili” (che i quaranta li hanno passati da un po’) sono il simbolo del ritorno dello spirito civico. Favorevoli o contrari alla Tav poco importa, la mobilitazione civile — nei toni e nelle forme — ferma nei contenuti non può che essere un bagliore di luce positivo nel 2018 appena finito e nel 2019 che comincia. È un fiume carsico che sale, scende, si nasconde e ricompare. Non solo in Italia, come insegna la vicenda di #MeToo (anche qui protagoniste le donne, sarà un caso?), o in Francia, dove però nelle piazze ci sono i «gilet gialli» che incendiano le automobili per il caro benzina. E comunque la si voglia vedere, la favola dello scontro tra sovranisti e globalizzatori racconta solo un pezzo, nemmeno grande, dei flussi della storia.

il seguito sulla rivista


di Thomas Bendinelli email 


  




 Fai girare questa notizia






 Traduci questa pagina


Translate this page with Google

 Fai un regalo speciale

Se regali un abbonamento a MADRE
a una tua amica, per te il
Grembiule realizzato per i 130 anni di MADRE
regalo
Chiamaci al Tel. 030 42132  o scrivici: abbonamenti@rivistamadre.it