Dodici anni per salvare il pianeta [Rivista madre]
Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
 
Societa

Dodici anni per salvare il pianeta
 
Questo è il tempo che, secondo la Cop24, abbiamo per diminuire le emissioni di gas, incrementare le rinnovabili e abbandonare il carbone. Prima che sia troppo tardi.

Fotografia
Gettyimages

Abbiamo solo dodici anni. Questo l’allarme della comunità scientifica. Dodici anni per salvare il clima del nostro pianeta. Dodici anni per invertire la rotta, prima che ci siano gravi conseguenze. Questo è stato l’appello lanciato all’inizio della Cop24, la conferenza dell’Organizzazione Nazioni Unite (Onu) sul cambiamento climatico, che si è svolta dal 3 al 15 dicembre a Katowice, in Polonia, e che ha visto la partecipazione di 30 mila delegati provenienti da 197 Paesi. L’assunto è che oggi la temperatura globale è già aumentata di 1° C rispetto all’era pre-industriale. Se continueremo a emettere gas serra ai ritmi attuali, nel 2050 si arriverà a un incremento di 2° C. E allora cosa accadrà? Gli scenari dicono che un solo mezzo grado può stravolgere il pianeta: il 37 per cento della popolazione globale correrà il rischio di forti ondate di calore, 411 milioni di persone saranno esposte a gravi siccità, molte specie animali scompariranno, così come le barriere coralline; il livello del mare salirà di 56 centimetri, con conseguenze catastrofiche per gli abitanti delle coste. E poi le ricadute sociali oltre a quelle ambientali.
Di fronte a questo grido di allarme ci si aspettava un’assunzione di responsabilità da parte della comunità politica internazionale. Tante erano le attese per questa conferenza, che doveva rendere operativo l’accordo di Parigi del 2015, ma dalle prime dichiarazioni si è subito compreso che il cammino sarà ancora molto lungo.

il seguito sulla rivista


di Francesco Zecca email 






 Fai girare questa notizia






 Traduci questa pagina


Translate this page with Google

 Fai un regalo speciale

Se regali un abbonamento a MADRE
a una tua amica, per te il
Grembiule realizzato per i 130 anni di MADRE
regalo
Chiamaci al Tel. 030 42132  o scrivici: abbonamenti@rivistamadre.it