Una vita per Dio e per gli altri [Rivista madre]
Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
 
Attualità

Una vita per Dio e per gli altri
 
In occasione della Giornata mondiale dei consacrati, che si celebra il 2 febbraio, Madre racconta la vicenda della suora francescana Faisah, che, con coraggio e abnegazione, ha prestato la propria opera a Betlemme, nel 2002, durante la seconda sanguinosa Intifada. A servizio dei feriti e dei bisognosi, è stata una madre che ha amato senza condizioni. E che lo fa ancora oggi. Come Maria, per sempre.

Fotografia

Faisah corre. La polvere le turbina intorno. Sente la gonna aggrovigliarsi intorno al corpo, le gambe ansiose sfuggire all’ingombro dei tessuti, le trecce frustarle la schiena. Corre eppure il cortile della scuola le sembra sempre più lontano. Corre come una preda, anche se la paura è così nota da esserle amica. Corre stringendo al petto acerbo i libri e il fagotto. Ansima. È troppo grassa, glielo dice sempre anche Fatima, la sua amica. E non solo lei. È piccola e tonda come una botte. Ma la mamma continua a prepararle ogni mattina i panini imbottiti. Per lei non è mai abbastanza in carne. «Le donne belle devono avere ciccia addosso», la rassicura, quando la sera, nel suo letto, prima di dormire, le confessa le parole avvelenate che riceve in classe. La mamma ha buon senso. Sa che il grasso suscita invidia in un Paese dove si corre il rischio di morire di fame. Scuote la testa e la stringe al grosso seno. La strapazza di baci e le dice che è bellissima. Faisah sente l’odore di aglio e caffè sulla pelle morbida, strofina il naso nell’incavo tra le curve della madre e si mette al riparo da ogni cattiveria. Sarà tonda, ma è amata. Ora, però, i riti notturni sono lontani. Come le certezze familiari. Sente solo i “lupi” alle calcagna.

il seguito sulla rivista


di Cristiana Caricato email 






 Fai girare questa notizia






 Traduci questa pagina


Translate this page with Google

 Fai un regalo speciale

Se regali un abbonamento a MADRE
a una tua amica, per te il
Grembiule realizzato per i 130 anni di MADRE
regalo
Chiamaci al Tel. 030 42132  o scrivici: abbonamenti@rivistamadre.it