La tentazione di sbattere la porta [Rivista madre]
Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
 
Editoriali

La tentazione di sbattere la porta
 
Non sappiamo ancora, nel momento in cui andiamo in stampa, come finirà per la Gran Bretagna alle prese con una faticosa uscita dall’Europa.

Fotografia

Quello che, però, sappiamo è che gran parte dei britannici, dopo aver votato per la Brexit, hanno poi cambiato idea. Spinti a sbattere la porta da una certa insofferenza, dalla convinzione di potercela fare meglio da soli, da una protesta che colpevolizzava l’Europa per tutto quanto non funzionava a dovere oltre Manica, non hanno fatto i conti con la realtà. Che ha presentato un saldo salato. Con la fuga di molte aziende e la perdita di valore di altre, con tutti i problemi di un isolamento che metterà a dura prova i cittadini britannici e con una Europa che dovrà trattare i sudditi di sua maestà alla stregua di tutti gli altri extracomunitari.
Comunque vada a finire c’è una lezione da trarre. Lo sanno i genitori degli adolescenti quando li vedono urlare per la casa e chiudersi in stanza con il cartello alla porta: «Vietato l’ingresso». Quando li sentono ripetere che starebbero meglio da un’altra parte e che appena maggiorenni toglieranno il disturbo per fare finalmente quel che davvero vogliono.

il seguito sulla rivista


di Annachiara Valle email 






 Fai girare questa notizia






 Traduci questa pagina


Translate this page with Google

 Fai un regalo speciale

Se regali un abbonamento a MADRE
a una tua amica, per te il
Grembiule realizzato per i 130 anni di MADRE
regalo
Chiamaci al Tel. 030 42132  o scrivici: abbonamenti@rivistamadre.it