Alla larga dalle allergie [Rivista madre]
Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
 
Pediatra

Alla larga dalle allergie
 
Meglio evitare gite in campagna soprattutto nei giorni assolati e ventosi, prediligere per le vacanze località di alta montagna o di mare, verificare la pulizia dei filtri di condizionamento dell’auto e della casa.

Fotografia
Getty Images

Si avvicina la primavera, con alberi, piante, prati che rifioriscono. Ma non per tutti è motivo di gioia: per i bambini allergici cominciano, infatti, i problemi, provocati dai pollini che circolano da marzo a luglio, la cui concentrazione aumenta soprattutto nelle giornate calde, assolate e ventose. Tra i disturbi provocati dall’allergia ci sono raffreddore, congiuntivite, sibili respiratori, asma. Per accertare il problema occorre, dopo un’accurata visita medica, eseguire il prick test, un esame che si svolge inoculando nella pelle una piccola quantità dell’allergene, per poi verificare la reazione cutanea: se nel giro di una decina di minuti compaiono gonfiore e rossore significa che è stato individuato il colpevole. Solo in alcuni casi, oltre a questo test, è indicato ricorrere anche alla ricerca nel sangue delle immunoglobuline E, anticorpi specifici.

il seguito sulla rivista


di Barbara Guerrini email 






 Fai girare questa notizia






 Traduci questa pagina


Translate this page with Google

 Fai un regalo speciale

Se regali un abbonamento a MADRE
a una tua amica, per te il
Grembiule realizzato per i 130 anni di MADRE
regalo
Chiamaci al Tel. 030 42132  o scrivici: abbonamenti@rivistamadre.it