Dall’ortopedico nel primo anno di vita [Rivista madre]
Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
 
Pediatra

Dall’ortopedico nel primo anno di vita
 
In caso di parto difficile, possono verificarsi, nel neonato, la frattura della clavicola, la paralisi del braccio, la posizione errata dei piedini. Quest’ultima non va, però, confusa con il piede torto, che è invece una malformazione congenita.

Fotografia
Getty Images

Forse non tutti sanno che l’ortopedia nasce come specialità pediatrica: l’etimologia stessa della parola ortopedia, dal greco orthòs, dritto, e paidòs, fanciullo, indica lo stretto legame fra le due discipline. Dedicheremo tre puntate di questa rubrica ad approfondire i problemi ortopedici più comuni che si possono verificare dalla nascita all’adolescenza. In questa prima puntata, ci occupiamo del primo anno di vita.
Al momento della nascita, si possono verificare tre situazioni patologiche. Ecco quali sono.
- Frattura della clavicola. Provocata da un parto difficile, di solito è incompleta, asintomatica e guarisce spontaneamente.
- Paralisi più o meno parziale del braccio, più raramente della mano. Si può verificare se durante il parto avviene uno stiramento del fascio di nervi che passa vicino alla clavicola. In questo caso, occorre tenere il braccio a riposo nei primi giorni di vita ed effettuare poi un’adeguata fisioterapia. Di solito si ottiene un buon recupero entro i due anni.

il seguito sulla rivista


di Barbara Guerrini email 






 Fai girare questa notizia






 Traduci questa pagina


Translate this page with Google

 Fai un regalo speciale

Se regali un abbonamento a MADRE
a una tua amica, per te il
Grembiule realizzato per i 130 anni di MADRE
regalo
Chiamaci al Tel. 030 42132  o scrivici: abbonamenti@rivistamadre.it