La mappa del voto [Rivista madre]
Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
 
Attualità

La mappa del voto
 
Cosa è successo nel Vecchio continente dopo le elezioni di fine maggio Un’analisi semiseria dei cambiamenti e delle novità, utile anche a chi ha programmato.

Fotografia
Getty Images

La montagna, alla fine, partorì un topolino. A meno che non si viva in Italia e si pensi che tutto l’asse terrestre ruoti attorno a Matteo e Giggino. Stiamo parlando del voto europeo: sembrava dovessero aprirsi le porte dell’inferno, ma così non è stato. Se analizziamo la situazione per blocchi e coalizioni, i popolari hanno perso qualcosa ma sono rimasti il baricentro, i socialdemocratici sono sempre il secondo gruppo, in crescita ci sono i liberaldemocratici (Macron per intendersi), i populisti sono aumentati, ma giusto di qualche europarlamentare. La vera sorpresa sono i verdi che, a eccezione dell’Italia e di altri Paesi dell’area mediterranea, sono diventati praticamente ovunque una forza importante e “pesante” nel panorama politico. Ecco, così va l’Europa: in calo le coalizioni storiche, ma senza stravolgimenti drammatici, in crescita forze dichiaratamente filoeuropeiste come i liberali o gli stessi verdi. Solo in Italia, come sappiamo, non è andata così: la Lega si è presa più di un terzo dei consensi complessivi (di chi è andato a votare, cioè meno di sei su dieci tra gli aventi diritto) e i Cinque Stelle hanno preso il 17-18 per cento. Nel nostro Paese c’è la tendenza, alimentata dai media, di vedere tutto con gli occhi della politica italiana. Il risultato è che si conta di meno di quanto si potrebbe e si dovrebbe in Europa, si mandano spesso candidati non preparati (a differenza di quanto avviene altrove), si mettono come capilista leader di partito (vedi Salvini o Meloni) che poi all’Europarlamento non ci vanno perché restano a fare politica in Italia. Salvini, a onor del vero, a Strasburgo pare ci andasse poco anche quando era europarlamentare. A seguire una mappa del voto in Europa, utile soprattutto per chi trascorrerà le vacanze fuori dai patri confini.

Il seguito sulla rivista


di Thomas Bendinelli email 






 Fai girare questa notizia






 Traduci questa pagina


Translate this page with Google

 Fai un regalo speciale

Se regali un abbonamento a MADRE
a una tua amica, per te il
Grembiule realizzato per i 130 anni di MADRE
regalo
Chiamaci al Tel. 030 42132  o scrivici: abbonamenti@rivistamadre.it