Sul mare sventola Bandiera blu [Rivista madre]
Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
 
Attualità

Sul mare sventola Bandiera blu
 
Da Cirò Marina in Calabria a Lignano Sabbiadoro in Friuli, da Camogli in Liguria a Positano in Campania.

Fotografia
Getty Images

Quest’anno sono 385 le spiagge italiane che hanno ottenuto la Bandiera blu, il riconoscimento internazionale istituito nel 1987 e assegnato annualmente dalla Foundation for environmental education (Fee), dopo aver attentamente valutato alcuni parametri di qualità. L’acqua pulita, prima di tutto, ma anche altri 32 indicatori che vengono aggiornati periodicamente, tra cui, ad esempio, cestini per i rifiuti, personale di salvataggio, assenza di discariche in prossimità della spiaggia, accesso e servizi per i disabili.
In testa alla classifica, la Liguria con 30 bandiere ricevute, a cui seguono la Toscana con 19, la Campania con 18, le Marche con 15. Fanalini di coda la Basilicata con 15 bandiere, il Friuli Venezia Giulia con due, il Molise con una. Rispetto allo scorso anno, hanno ottenuto il riconoscimento dodici nuove località: Villalago (L’Aquila) sul lago di Scanno, Pisticci (Matera), San Nicola Arcella (Cosenza), Villapiana (Cosenza), Anzio (Roma), Imperia, Riva Ligure (Imperia), Sanremo (Imperia), Gabicce (Pesaro Urbino), Maruggio (Taranto), Sant’Antioco (Carbonia Iglesias), Pozzallo (Ragusa).
A fare un passo indietro, perdendo la bandiera, sono stati, invece, Porto San Giorgio (Fermo), Porto Sant’Elpidio (Fermo), Rodi Garganico (Foggia), Melendugno (Lecce).

il seguito sulla rivista


di Roberta Beghini email 






 Fai girare questa notizia






 Traduci questa pagina


Translate this page with Google

 Fai un regalo speciale

Se regali un abbonamento a MADRE
a una tua amica, per te il
Grembiule realizzato per i 130 anni di MADRE
regalo
Chiamaci al Tel. 030 42132  o scrivici: abbonamenti@rivistamadre.it