Il trionfo della pittura veneta [Rivista madre]
Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
 
In mostra

Il trionfo della pittura veneta
 
Un luogo privilegiato, il restaurato Palazzo Fulcis di Belluno, tra le più belle residenze private del Settecento veneto.

Fotografia

Qui è stata allestita la mostra Sebastiano Ricci. Rivali ed eredi. Opere del Settecento della Fondazione Cariverona, nella quale vengono posti a confronto, da un lato, il camerino d’Ercole, decorato da alcuni dipinti di Ricci, come la Caduta di Fetonte, Ercole al bivio, Ercole e Onfale, e, dall’altro, le opere, provenienti dalle collezioni d’arte dei Musei civici bellunesi e della Fondazione Cariverona, di altri grandi artisti del Settecento, suoi rivali o che furono influenzati dalla sua opera. Un’esplosione di talenti poco noti, ancora legati alla cultura artistica del Seicento, quando a Venezia si potevano ammirare «tante maniere quante erano quelli che dipingevano».
L’esposizione propone, accanto ai capolavori barocchi e visionari di Ricci, le tele del nipote paesaggista Marco Ricci, di Andrea Celesti, Antonio Bellucci, Jacopo Amigoni, Antonio Pellegrini, Giovanni Gioseffo Del Sole, Pietro Antonio Rodari.

il seguito sulla rivista


di Tina Lepri email 






 Fai girare questa notizia






 Traduci questa pagina


Translate this page with Google

 Fai un regalo speciale

Se regali un abbonamento a MADRE
a una tua amica, per te il
Grembiule realizzato per i 130 anni di MADRE
regalo
Chiamaci al Tel. 030 42132  o scrivici: abbonamenti@rivistamadre.it