Rubriche di Madre del 22 febbraio 2019 (In mostra)
Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
Serenissimo Splendore

Tornano dalla Russia nella loro terra madre trenta capolavori della grande stagione settecentesca dell’arte veneta che è possibile ammirare, fino al 10 marzo, nella mostra Il trionfo del colore. Leggi »»

 

L’espressionismo linguaggio dell’anima

Brevissimo sunto della notizia. Leggi »»

 

Gauguin e gli altri, i giganti inquieti

«Chiudo gli occhi per poter vedere. Leggi »»

 

Tintoretto il pittore visionario

Sono 50 i dipinti e 29 i disegni esposti nelle spettacolari sale di Palazzo Ducale e nelle Gallerie dell’Accademia di Venezia, sedi della mostra Tintoretto 1519-1594, aperta fino al 6 gennaio. Leggi »»

 

Giotto a Gubbio, la “città di pietra”

Passeggiare per le strade di Gubbio, in Umbria, vuol dire smarrirsi nella contemplazione di questa città di pietra, solenne e severa, esempio ancora intatto di un Medioevo ideale. Leggi »»

 

Un tuffo nel mondo invisibile

Nelle sale del museo di Paestum, di fronte al Parco archeologico con i celebri templi di Hera, Cerere e Nettuno, una mostra celebra i cinquant’anni dalla scoperta della famosa “tomba del tuffatore”, che attira oltre 350 mila visitatori all’anno. Leggi »»

 

A Genova i murales messicani

Potenza rivoluzionaria, avanguardia, messaggi politici ed estetici dai toni innovativi e drammatici. Leggi »»

 

Il Giappone

tra geishe e samurai. Leggi »»

 

La bellezza dell’arte tra sacro e profano

La mostra L’eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio, a Forlì (musei San Domenico, fino al 17 giugno), consente di ammirare 180 opere di grandi maestri divise in tredici sezioni. Leggi »»

 

E venne Revolutija

Capolavori dal Museo di San Pietroburgo. Leggi »»

 

Realismo magico la realtà sublimata

Una visione lucida, attonita del reale. Leggi »»

 

Pagine:  [1]      | Sfoglia:     | Articoli: 11