Rubriche di Madre del 21 ottobre 2018 (Pediatra)
Twitter   Facebook   Abbonamenti    
Rivista Madre
Pediatra | 26 settembre 2018  
La malattia di mani, bocca, piedi

I sintomi principali includono febbre modesta, malessere generale e l’insorgenza nella bocca, a livello del palato e della lingua, di lesioni simili a piccole afte, che si ulcerano facilmente. Poi compaiono delle papule su mani e piedi.
Leggi »»

 

Pediatra | 30 luglio 2018  
Smartphone e tablet? Non più di due ore al giorno

Secondo la Società italiana di pediatria, è opportuno non consentire l’utilizzo di alcun dispositivo sotto i due anni di età, durante i pasti, prima di dormire, per calmare o far star buono il bambino. Leggi »»

 

Pediatra | 19 luglio 2018  
Quinta malattia non esporre i piccoli al sole

Caratteristica della patologia è l’eruzione cutanea (esantema), che colpisce prima il volto, con guance molto arrossate, come fossero state schiaffeggiate, e poi tronco, braccia, gambe.Vengono risparmiati palmi delle mani e pianta dei piedi. Leggi »»

 

Pediatra | 25 giugno 2018  
Infezioni Urinarie

Per fare la diagnosi può essere sufficiente l’esame delle urine con osservazione al microscopio del sedimento. La terapia è a base di farmaci antibiotici, da prendere seguendo scrupolosamente le indicazioni del pediatra.
Leggi »»

 

Pediatra | 24 maggio 2018  
La congiuntivite nei più piccoli

Le congiuntiviti non sono tutte uguali. Possono essere virali, batteriche, allergiche. La terapia può essere di solito gestita dal pediatra, ma nelle forme più gravi è opportuna la consulenza dell’oculista.
Leggi »»

 

Pediatra | 22 marzo 2018  
Pertosse si sconfigge con il vaccino

La malattia, causata dal batterio Bordetellapertussis, è molto contagiosa. Si manifesta con una tosse persistente, che dura più di tre settimane, e si cura con gli antibiotici, di solito i macrolidi.
Leggi »»

 

Pediatra | 27 febbraio 2018  
Tubercolosi una malattia che ritorna

La diagnosi si fa tramite il test cutaneo alla tubercolina (test Mantoux) o il test che si esegue su sangue per rilevare l’interferone gamma (test Quantiferon) e la cura è a base di antibiotici.
Leggi »»

 

Pediatra | 29 gennaio 2018  
Intolleranza al lattosio l’unica cura è una dieta ad hoc

La diagnosi si fa tramite il breath test (test del respiro), che consiste nell’analisi di campioni di aria espirata dopo aver assunto lo zucchero. Si tratta di un esame semplice, affidabile, non invasivo e non doloroso.
Leggi »»

 

Pediatra | 18 dicembre 2017  
Può essere celiachia quella forte perdita di peso dopo lo svezzamento

Basta un test sierologico per scoprire se il bambino è intollerante al glutine. La diagnosi è importante per evitare problemi da adulto.
Leggi »»

 

Pediatra | 28 novembre 2017  
Invaginazione intestinale quel mal di pancia che non se ne va

Se si interviene precocemente è possibile risolvere il problema con un clisma. Se con quest’ultimo non si ottengono risultati, è necessario ricorrere alla chirurgia.
Leggi »»

 

Pediatra | 25 ottobre 2017  
Attenzione ai graffi del gatto possono fare infezione

Per tenere alla larga la bartonellosi occorre puntare sulla prevenzione, portando il micio dal veterinario ed effettuando trattamenti contro i parassiti. È buona norma che i bambini si lavino le mani dopo aver accarezzato la bestiola.
Leggi »»

 

Pagine:  [1]      | Sfoglia:     | Articoli: 11