Rubriche di Madre del 21 novembre 2019 (Pediatra)
Twitter   Facebook   Abbonamenti   
Rivista Madre
Niente allarmismi per la fimosi spesso si risolve da sola

Di frequente, a causa della fimosi, si osserva lungo il pene, perlopiù in prossimità del prepuzio, la raccolta di materiale biancastro, che molti genitori scambiano per pus. In realtà, si tratta di una secrezione che non provoca alcun danno.
Leggi »»

 

Ciuccio sì o ciuccio no?

Le linee guida indicano di non proporre il ciuccio nel primo mese di vita, in modo da non interferire con l’allattamento al seno, e di iniziare a toglierlo non più tardi dei ventiquattro mesi, in modo che il bambino perda l’abitudine entro i tre anni.
Leggi »»

 

Quando gli anticorpi vanno in tilt

In alcuni bambini, che si ammalano di frequente, si possono riscontrare livelli bassi di immunoglobuline A. Non ci sono terapie per trattare questo deficit, ma risulta fondamentale sottoporsi ai vaccini.
Leggi »»

 

Dal pannolino alle mutandine

Scegliete il momento migliore per cominciare a usare le mutandine, preparate il bimbo all’evento in modo festoso, come fosse un gioco, gratificatelo con piccoli premi. Ma soprattutto siate pazienti e non umiliatelo.
Leggi »»

 

Dall’ortopedico durante l’adolescenza

In questa fascia di età, a causa dell’accelerazione della crescita, diventano più evidenti le alterazioni della colonna vertebrale, come scoliosi e cifosi. Entrambe possono essere causate da un’anomalia delle vertebre o solo da un’errata postura.
Leggi »»

 

Dall’ortopedico da uno a dieci anni

Sia i piedi che le ginocchia dei bambini seguono una loro evoluzione durante la crescita e vanno periodicamente controllati, verificando che non ci siano anomalie. Leggi »»

 

Dall’ortopedico nel primo anno di vita

In caso di parto difficile, possono verificarsi, nel neonato, la frattura della clavicola, la paralisi del braccio, la posizione errata dei piedini. Quest’ultima non va, però, confusa con il piede torto, che è invece una malformazione congenita. Leggi »»

 

I tanti tipi di strabismo

Tra le principali cause del problema ci sono ampliopia e difetti visivi. Ma ci possono essere anche motivi congeniti o neurologici. La prima cosa da fare è rivolgersi subito a un oculista.
Leggi »»

 

Alla larga dalle allergie

Meglio evitare gite in campagna soprattutto nei giorni assolati e ventosi, prediligere per le vacanze località di alta montagna o di mare, verificare la pulizia dei filtri di condizionamento dell’auto e della casa. Leggi »»

 

Il vostro bambino balbetta? Non perdete mai la pazienza

Concedete al piccolo tutto il tempo di cui ha bisogno per completare una parola o una frase senza mostrare fretta e senza finire le parole al suo posto. Inoltre, ascoltatelo sempre con attenzione, senza interromperlo.
Leggi »»

 

La malattia di Kawasaki se i vasi sanguigni si infiammano

Quando si notano i primi sintomi, tra cui febbre alta, congiuntivite, arrossamento delle mani e dei piedi, linfonodi del collo ingrossati, è importante rivolgersi subito al medico, che prescriverà la terapia idonea, per evitare le complicanze a carico del cuore. Leggi »»

 

Sogni d’oro per i bambini

Farli addormentare sempre alla stessa ora e nel medesimo ambiente, rispettare gli orari dei pasti, mantenere il buio nella stanza: ecco alcuni consigli per fare in modo che i più piccoli abbiano un sonno tranquillo e ristoratore. Leggi »»

 

Pagine:  [1]      | Sfoglia:     | Articoli: 12